For more information

335-82 55 155
info@mediterraneachartersud.com

Positano in Barca a vela

Positano – Costiera Amalfitana – Salerno

Positano, situata all’inizio della Costiera Amalfitana, è una bella cittadina che si  sviluppa lungo la sua collina ripida.
Positano02
E’ una cittadina deliziosa, con la sua architettura tipicamente mediterranea e splendide vedute. Le piccole strade e le scalinate che caratterizzano Positano offrono un’ampia varietà di negozietti, botteghe tipiche, atelier e    caffè. È il posto ideale  per fare shopping o soltanto per  piacevoli passeggiate a piedi.

Positano è popolare per la produzione di abiti, liquori e dolci al limone, scarpe artigianali, e molte altre specialità. Ha una storia antica come parte della Repubblica medieovale di Amalfi, ma ci sono poche testimonianze di quel periodo. La maggior parte dei  monumenti risale al XVIII secolo. La chiesa di Santa Maria Assunta, vicino alla spiaggia, ha una bella cupola e diversi manufatti. Immediatamente a sud di Amalfi c’è il porticciolo di Minori, e continuando per alcune miglia c’è il porticciolo di pescatori di Cetara. C’è una imponente torre saracena di difesa, che sovrasta il tranquillo centro marittimo della Costiera Amalfitana. Minori ha una notevole tradizione peschereccia: il mare  offre  infatti molto pesce, parte di esso viene salato e venduto in vasi. Ha una bella spiaggia ed è veramente un posto meraviglioso da visitare.

Leggenda della Madonna Assunta e del nome di Positano

La leggenda narra che, tanti anni fa, all’incirca nel XII secolo d.Cr., una nave che trasportava un quadro della Madonna, di tipo Bizantino, stesse solcando le acque del Mar Tirreno, dinnanzi all’allora paesino di Positano. C’era bonaccia ed il veliero non riusciva in nessun modo a riprendere il mare, quando i marinai sentirono una voce che diceva “POSA POSA”… Posa Posa, ovvero fermatevi li, in quel posto, quasi proveniente dal quadro della Vergine Maria.
Positano_2005
Così si avvicinarono alla riva. I Positanesi, che da questo evento presero il loro nome, presero il quadro della Vergine e lo portarono nella Chiesa di S. Vito, Santo Protettore di Positano, che già non esiste più dal ‘600. La lasciarono lì, ma al mattino miracolosamente questo era sparito e fu ritrovato vicino al mare, su di un albero di “mortella”. Si pensa che anche lì ci fosse stato un miracolo, in quanto il quadro era arrivato li da solo. Fu così allora che i Positanesi iniziarono in quel punto la costruzione della nuova chiesa dedicata, appunto, a Maria Assunta, festeggiata con ogni onore il 15 agosto di ogni anno. Oggi la chiesa è una delle più belle presenti in Italia. Tra gli abati commendatari che ressero l’abbazia di Positano ricordiamo il cardinale Vincenzo Maria Orsini, divenuto poi Papa Benedetto XIII.

Positano l'attracco

Visita il nostro canale YouTube